associazione sportiva dilettantistica
Gruppo Sportivo CORSERA
Via Cefalù 40 - 20151 Milano
 
 
Inizio - Chi siamo - Settimane itineranti - Eventi da fuori di testa - Eroici & Randonneur - Le fotografie - Personaggi & Amici
 
BORDIGHERA
 
dal 24 marzo al 31 marzo 2012

IL GS CORSERA di nuovo a BORDIGHERA

di Danilo Fullin

Dopo un anno di assenza, i nostri ciclisti sono tornati a Bordighera per la consueta settimana di preparazione stagionale. Lì abbiamo ritrovato il sempre piacevole calore della Riviera, sia per quanto riguarda il meteo, con assidua presenza di sole e totale assenza di vento durante tutto il periodo, al nostro "storico" albergo Mirelia che ci ha ospitato, grazie alla cordialità e professionalità di Cosetta, Franco, Rosanna e della bellissima Irene, new entry del “Mirelia”, senza dimenticare ovviamente le gustose ricette preparate da Cosetta. Naturalmente non è mancata la sapiente guida dell’amico Giorgio Gozzi , che ci ha quotidianamente condotto su percorsi sempre molto interessanti, talvolta facendoci inerpicare su salite mozzafiato oppure permettendoci di arrivare in borghi medievali di cui ignoravamo l’esistenza.

Durante i sette giorni di preparazione abbiamo alternato uscite nel Ponente Ligure e in Costa Azzurra, privilegiando sempre l’aspro entroterra montano e lasciando il più possibile la costa al caotico traffico delle automobili e dei camion. In tutto abbiamo percorso quasi 600 km, con circa 6500 metri di dislivello. Abbiamo potuto visitare paesi incantevoli come Dolceacqua, Peille, Perinaldo, Gòrbio, Sospel, Bussana Vecchia, Castellar. Fra gli scollinamenti compiuti possiamo annoverare il Col de Castillon, il Passo del Bandito, il Col de Garde, il Colle Termini di Baiardo, il Col de La Coupière, il Col de Vescavo. Ci ha sorpreso la quasi totale assenza di altri ciclisti sulle strade da noi percorse: è un peccato che dei luoghi così belli siano ciclisticamente così poco battuti in questa stagione.

Non è mancata la bagarre nella giornata dedicata alle scalate della Cipressa e del Poggio, con i nostri ciclisti a darsi battaglia lungo le due salite mito della Milano-Sanremo. Nonostante l’ancora scarsa preparazione stagionale, nessuno si è tirato indietro sulla Cipressa, spingendo a fondo sui pedali e facendo registrare dei tempi interessanti. Sul Poggio invece qualcuno del gruppo, forse un po’ stanco, ha dato forfait, tirando dritto per Bordighera: ma quelli rimasti non hanno lesinato energie nell’affrontare la prova, facendo registrare anche qui dei tempi degni di nota.

L’appuntamento è per l’anno prossimo. Chissà se i nostri ciclisti saranno in grado di ripetere le performances di quest’anno? Noi tutti glielo auguriamo.

.
altre foto