associazione sportiva dilettantistica
Gruppo Sportivo CORSERA
Via Cefalù 40 - 20151 Milano
 
 
Inizio - Chi siamo - Settimane itineranti - Eventi da fuori di testa - Eroici & Randonneur - Le fotografie - Personaggi & Amici
 
EROICI & RANDONNEUR - Luigi Capellani - Alberto Ferraris - Danilo Fullin - Natalino MilanesiGualtiero Paolini - Angelo Parolini 
  ALBERTO FERRARIS  

E' nato a Milano ed abita a Cinisello Balsamo. In dieci anni ha partecipato ad alcune tra le più importanti granfondo europee (Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi, Marmotte, Luison Bobet, ecc) ed ha scalato le più famose cime di Alpi, Pirenei e Vosgi. E' inoltre iscritto ai "Randonneurs sans frontières", l'organizzazione che raduna ciclisti e cicloturisti che abbiano percorso almeno un giro della Terra (40 mila chilometri) in bicicletta: ha accumulato oltre cento mila chilometri in dieci anni.

La sua biografia ciclistica si può leggere in questo capitolo e parla chiaro. Ma lui non è solo ciclismo pedalato, è molto di più. Segue tutte le corse ciclistiche da quando è nato, cosa che gli ha dato la possibilità di collaborare nel tempo con tutti i più importanti quotidiani e periodici sportivi, italiani ed esteri. Inoltre conosce a menadito una quantità impressionante di salite e di percorsi, con tutti i relativi dati, al punto che anche gli organizzatori del Giro si rivolgono a lui quando hanno bisogno di informazioni particolari. La sua vasta esperienza in tal senso gli ha permesso anche di firmare con Ediciclo diversi libri dedicati alle salite e ai passi italiani ed europei. Dulcis in fundo, tiene una rubrica sul nostro sito rivolta a chiunque desideri chiedergli informazioni . È davvero la nostra enciclopedia vivente del ciclismo.

Tutto questo però non gli impedisce di farsi le sue uscite in Brianza, che a fine anno ammontano a circa 20 mila km. E per non perdere l’abitudine di raccogliere dati, sottopone ogni volta i compagni d’avventura a dei veri e propri esami, spronandoli a migliorare sempre i tempi delle salite e registrandoli di volta in volta. Loro a volte sbuffano e protestano, ma alla fine stanno volentieri al gioco e fanno a gara per battersi e per migliorare. Come fai a dirgli di no?

2002 - ha portato ha termine in 31 ore e 42 minuti la  Bordeaux-Parigi no stop. 

Nel 2000 oltre alle prove di avvicinamento (200, 300, 400, km.) ha partecipato alla Granfondo del Millennio ROMA - BERGAMO portata a termine in 36 ore e 8 minuti.
Nel 1999 ha portato a termine la leggendaria PARIGI-BREST-PARIGI in 85 ore e 40 minuti.